SEGUICI SUI SOCIAL
google eat cos'è e perché è importante per la seo

Google E-A-T: cos’è e perché è importante per la SEO

Ahoy Capitano! Ogni volta che parliamo di come fare SEO ci concentriamo sull’obiettivo principale di Google: fornire risposte di qualità alle domande degli utenti.

Tuttavia, molto spesso, esistono risultati di bassa qualità, con informazioni poco corrette oppure consigli e opinioni potenzialmente fraudolenti o fuorvianti, che possono provocare seri danni agli utenti che eseguono la ricerca.

Per proteggere gli utenti, come solo un bravo Capitano farebbe, il motore di ricerca ha introdotto il concetto di E-A-T, ovvero il paradigma (non l’algoritmo!) che utilizza per valutare i siti web e determinare (almeno in parte) la loro posizione nelle SERP.

Lo scopo è quello di premiare i siti che offrono un alto livello di competenza, autorità e affidabilità soprattutto in materie delicate come le questioni mediche, sanitarie e finanziarie.

Vediamo allora cos’è Google E-A-T e perché è importante per la SEO.

Google E-A-T: cos’è e cosa significa per la SEO dei siti web

Per mille balene! Sono solo tre lettere, ma devi sapere che nascondono un significato profondo che si lega all’obiettivo di Google (te lo ricordi vero?).

  • Expertise – competenza.
  • Authoritativeness – autorevolezza.
  • Trustworthiness – affidabilità.

tre parametri google eat seo

Questi sono i tre parametri fondamentali in base ai quali Google valuta la qualità delle pagine pubblicate, e che servono a orientare il lavoro dei valutatori per conto del motore di ricerca.

Insomma, possiamo immaginarli come alcuni punti di una mappa da seguire per raggiungere la nostra meta: essere premiati da Google con una buona posizione nella SERP (pagina dei risultati del motore).

Riassumendo, E-A-T è una delle nuove frontiere dell’algoritmo di Google che utilizza vari sistemi per determinare se un sito web è credibile e se i contenuti che pubblica sono meritevoli di posizionarsi in alto nelle SERP.

Pur non essendo tecnicamente un fattore di ranking, è un importante indicatore di qualità per le pagine di un sito, e ci sono diverse strategie che possono aiutare a migliorare la percezione che Google ha del livello di competenza, autorevolezza e affidabilità dei contenuti.

Google E-A-T: parametri da tenere d’occhio

Non sai che direzione prendere? Non preoccuparti perché per rafforzare la percezione di questi parametri condividerò con te alcuni sistemi e segnali che possono aiutare gli algoritmi del motore di ricerca a comprendere (e valutare bene) la nostra E-A-T.

Come dichiarato dallo stesso Google, il primo step per valutare la qualità della pagina è capire il suo vero scopo. Per questo, i siti o le pagine senza alcun tipo di fine utile dovrebbero ricevere il rating più basso.

Pertanto, una buona strategia per utilizzare Google E-A-T è quella di assicurarsi che il contenuto sia stato prodotto da un esperto o da esperti del settore di cui si parla, insomma, un Capitano di successo!

Sotto questo punto di vista, è molto importante che il sito ottenga link da parte di siti autorevoli.

Bisogna infatti considerare questi due parametri come complementari: l’esperienza del sito, molto spesso, si costituisce producendo contenuti affidabili, che costruiranno nel tempo l’autorevolezza del portale.

Sei alla ricerca di un bottino più grande? Leggi il nostro articolo sui Segnali E-A-T per Google da aggiungere alle pagine del tuo sito per saperne di più!

Vuoi saperne di più?

Entra nel nostro canale Telegram sul Digital Marketing!

Ultimi articoli

Le parole proibite su TikTok: come aggirare l’algoritmo

Le parole proibite su TikTok: come aggirare l’algoritmo

La mission di TikTok è stimolare la creatività e portare allegria. Stiamo costruendo una community globale in cui tutti possano creare e condividere, scoprire il mondo che li circonda ed entrare in contatto con altre persone in tutto il mondo. Lavoriamo per mantenere...

Amazon SEO: come posizionare per primi i tuoi prodotti

Amazon SEO: come posizionare per primi i tuoi prodotti

Ahoy Capitano! Con oltre 445 milioni di prodotti caricati, posizionarsi tra i migliori risultati di ricerca ed ottenere numerose vendite su Amazon non è proprio una cosa semplice. Ma come riescono i migliori venditori a posizionare i loro prodotti per primi? ...